Guide

Carnevale di Ronciglione

Avete mai partecipato al Carnevale di Ronciglione? Si tratta di una manifestazione storica che si svolge ogni anno a Ronciglione, provincia di Viterbo ed è uno dei più bei Carnevali di tutta Italia. Questo tipico Carnevale che nasce in epoca barocca e rinascimentale ed è legato alla tradizione del Carnevale Romano. Secondo la tradizione, questo Carnevale risale al 1538 quando Papa Paolo III Farnese per festeggiare che suo figlio era diventato Duca di Castro e Ronciglione concesse ai cittadini di fare tre giorni di bagordi e la popolazione accettò ben volentieri.

I festeggiamenti per il Carnevale di Ronciglione

Ci sono alcune manifestazioni caratteristiche del Carnevale di Ronciglione. Uno su tutte è una rappresentazione legata alla storia del paese, ovvero le cavalcate degli ussari, il corso di gala e i Nasi Rossi. Nelle vie rinascimentali e barocche dove ci sono palazzi e grandi piazze, nel Carnevale vi sono questi elementi caratteristici della cultura popolare del luogo. Tutto inizia quando suona il Campanone dal Comune e si dà il via a questi 5 giorni che da giovedì grasso partono con la consegna delle chiavi della città al re Carnevale. Si va avanti fino a mercoledì delle ceneri quando poi ci si avvia verso la normalità.

I festeggiamenti

Il Carnevale di Ronciglione è ricco di festeggiamenti e di eventi molto caratteristici. Infatti, vi è tutto il rituale della morte di Re Carnevale, con la fiaccolata finale e la partenza del globo aerostatico. Inoltre, l’intera città diventa scenario di musica, balli, canti e tanti festeggiamenti. Vi è anche il famoso corso di gala dove gli abitanti sfilano con abiti sartoriali di fattura locale per avere poi un premio finale. In questi giorni si pratica per strada il saltarello. un ballo di gruppo che da anni coinvolge l’intera popolazione in questa giornate. Infine, vi è il Carnevale della notte, sabato e martedì grasso, dove si mette in scena una festa senza eguali.