Guide

Casina delle civette

Avete mai sentito parlare della Casina delle Civette? La Casina delle civette è una dimora che apparteneva al principe Giovanni Torlonia Jr fino al 1938. Questa struttura ha la forma di una capanna Svizzera ottocentesca. Si trova su una Collinetta artificiale all’interno di un parco ed era il luogo di evasione del principe rispetto alla sua residenza ufficiale. Fu pensata e realizzata nel 1840 e oltre ad avere un esterno particolarmente rustico, in una forma epica del villaggio medievale. La struttura è molto particolare, si erge dalla collinetta e regala all’intero spazio un fascino svizzero.

Le rifiniture Liberty della Casina delle civette

Nel 1917 la struttura originale della Casina delle Civette furono aggiunti dei dettagli in stile liberty da parte dell’architetto Vincenzo fa solo punto già l’anno precedente era stata installata una vetrata con due civette stilizzate che si vedevano tra i tralci dell’Edera ideata da Duilio Cambellotti. Questa struttura dopo varie vicissitudini fu acquistata dal Comune di Roma nel 1978. In realtà, era tutta da rimettere a nuovo a causa di un incendio che aveva devastato non solo il parco, ma anche la stessa struttura.

Il Museo della Casina delle civette

Ad oggi nella Casina delle Civette, vi è un museo molto frequentato. Si trova nel parco di Villa Torlonia a Roma a pochi passi da via Nomentana. Questo museo è possibile vedere dei maiolicati, vetrate e un intero percorso davvero molto particolare. Oltre alla sala del chiodo e ad una stanza dei trifogli, ricca di elementi decorativi, si può ammirare la bellezza del pavimento disegnato. È una struttura davvero molto particolare che rappresenta l’altra faccia di Roma e vale la pena una visita per chi è appassionato di antiche Dimore. Di certo una delle sue caratteristiche sono le vetrate colorate in stile liberty che la rendono molto particolare.