Guide

Cosa vedere a Roma in due giorni

Se volete scoprire la Capitale in tutta la sua bellezza, è necessario trattenersi a Roma per più giorni possibile. In realtà, però se non avete abbastanza tempo e decidete comunque di scoprire le ricchezze della Capitale, vi consigliamo un itinerario che vi farà ammirare alcune dei centri più belli della città eterna in poco più di 48 ore. Ecco i nostri consigli!

Una passeggiata alla scoperta di Roma

Innanzitutto, per scoprire la brezza di Roma dovete appena arrivate nell’alloggio che avete scelto nella Capitale, mollate tutto e partite per visitarla più possibile a piedi. Arrivate nel centro: chi ha solo due giorni dovrebbe iniziare da Piazza di Spagna. Con la sua scalinata e l’atmosfera, questa Piazza è sicuramente il benvenuto ideale per chi inizia un tour di un week end nella città eterna. Potete attraversare Via Condotti fino a Piazza Colonna e Via delle Muratte. Qui, a pochi metri, vi troverete di fronte la fontana di Trevi. Tornando indietro, in Via del Corso, arriverete al Pantheon in pochi passi e scoprirete uno degli edifici meglio conservati dell’Impero Romano. La passeggiata continua fino alla Salita dei Crescenzi che vi porterà a Piazza Navona. Con le sue tre fontane, questa Piazza è una delle più emblematiche della cittadina eterna. Proseguite poi su Corso Vittorio Emanuele II dove incrocerete andando avanti, l’area sacra dove si trovano tanti giacimenti archeologici illuminati. Di fronte a voi, proseguendo in questa direzione troverete anche il monumento a Vittorio Emanuele II, ovvero “Il vittoriano”. Se vi resta un po’ di tempo potete anche andare a visitare la Piazza del Campidoglio. Il consiglio poi è di proseguire la vostra serata andando a bere qualcosa in uno dei quartieri più noti, come quello Trastevere oppure Campo dè fiori dove la movida è davvero di casa.

Giorno 1: visita al Vaticano

La cosa migliore per partire alla scoperta di Roma in soli due giorni e andare a vedere il Vaticano e arrivare molto presto. È meglio se entro le 9 di mattina. Arrivando con la metro alla fermata “Ottaviano” vi troverete a poca distanza da Piazza San Pietro e dalla Basilica di San Pietro con la sua storia, la storica cupola, il simbolo di Roma per eccellenza. Qui potete visitare i Musei Vaticani e poi procedere fino a Castel Sant’Angelo che è uno dei posti sicuramente più belli della Capitale, insieme al suo Ponte. Da lì potrete arrivare a Piazza Navona e al Pantheon che si può visitare di giorno. Vi consigliamo poi di proseguire fino ai giardini di Villa Borghese, che possono essere un perfetto luogo di break, soprattutto se viaggiate con dei bambini. Di sera potete continuare a fare un giro tra le principali piazze romane in modo da vederle e apprezzarle.

Giorno 2: alla scoperta della Roma imperiale

Nell’ultimo giorno che avete a disposizione per visitare Roma vi consigliamo di scoprire la sua storia imperiale. Dovete visitare quindi, il Foro Romano, il Palatino e il Colosseo. Sono tutti luoghi ben collegati dalla metropolitana. Inoltre, dopo aver visitato questi monumenti che sono il simbolo della storia di Roma, vi consigliamo di visitare la Basilica di Santa Maria di Trastevere e girare alla scoperta di questo fantastico e storico quartiere. Se non siete ancora stanchi e avete poi del tempo a disposizione, andate a vedere le rovine del Circo Massimo o delle Terme di Caracalla, altrimenti scegliete il museo che più vi appassiona!