Scopri Roma

News, eventi, guide utili
Galleria Sciarra

Galleria Sciarra

La Galleria Sciarra si trova nel rione Trevi a Roma. Si tratta di un edificio molto imponente che costituisce un passaggio pedonale coperto tra Piazza dell’Oratorio e via Marco Minghetti. In realtà, è un cortile privato però aperto al pubblico negli orari di ufficio. Nasce nel periodo compreso tra il 1885 e il 1888 come il cortile del Palazzo Sciarra, i Colonna di Carbognano. Nella realizzazione però dell’area centrale di Roma per generare la nuova capitale, divenne una strada di collegamento. A realizzare in modo differente l’interno della struttura fu l’architetto Giulio de Angelis.

Lo stile della Galleria Sciarra

Quando fu ristrutturata la Galleria Sciarra acquisì un aspetto completamente differente. L’architetto Giulio de Angelis, decise di rivederla facendo attenzione all’utilizzo della ghisa. Il vano centrale fu dipinto da Giuseppe Cellini con varie partiture architettoniche. Fu completamente realizzata in stile liberty e sviluppa soprattutto il tema relativo alla glorificazione della donna con vari modelli di figure femminili come “La sobria”, “La forte”, “La pudica”, “La prudente”, “La signora”, “L’amabile”, “La giusta”, “La misericordiosa” o “La benigna”. Inoltre, nella galleria venivano rappresentate scene di vita quotidiana della classe Borghese. La copertura interna è realizzata in vetro e ferro.

Altre curiosità sulla Galleria Sciarra

Lo stile liberty della Galleria Sciarra rende questa struttura molto particolare sotto vari punti di vista. Nel tempom, fu ricostruita in cemento armato. Oltre a parlare delle Virtù femminili, vi è da segnalare anche una particolare curiosità. Infatti, sembrerebbe che in una delle scene riportate dal punto di vista iconografico, vi sarebbe anche una nota e riconoscibile rappresentazione di Gabriele D’Annunzio. È possibile vedere la bella galleria dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18:30 nella traversa di via del Corso, ovvero in via Marco Minghetti. È una tappa obbligatoria, soprattutto per coloro che sono amanti dello stile liberty. Spesso è stata anche scenario di spettacoli e di rappresentazioni teatrali, culturali oppure musicali.

Related Posts