Guide

Gli obelischi di Roma

Gli obelischi di Roma sono davvero numerosi. Non è un caso che la città eterna conserva il maggior numero di obelischi rispetto alle altre in tutto il mondo. I monumenti nella maggior parte dei casi sono di origine egiziana e furono trasportati a Roma da parte dell’imperatore Augusto in particolare. Talvolta però furono anche realizzati a Roma con il granito utilizzato degli egiziani. Spesso venivano copiati i geroglifici sulla loro facciate, talvolta anche con degli errori. Nella Roma papale è con Papa Sisto V questi obelischi furono ristrutturati ed ebbero una nuova vita, nonché furono distribuiti per dare un aspetto completamente nuovo alla città.

Tutti gli obelischi di Roma

A Roma vi sono tanti obelischi antichi. Sisto V li riorganizzò per rendere un’immagine dell’importanza di Roma e della grandiosità della Chiesa. Gli obelischi furono risistemati dell’architetto Domenico Fontana che ne decise la riorganizzazione. Tra gli obelischi di Roma più antichi vi è l’obelisco Vaticano in piazza San Pietro, di 25 metri, origine egiziana ma senza geroglifici. Poi vi è l’obelisco Esquilino che si trova in piazza dell’Esquilino ed è alto circa 15 metri. Inoltre, vi è l’obelisco Lateranense. Questo obelisco si trova in Piazza San Giovanni in Laterano ed è alto 32,18 metri: proviene dal tempio diAmmone a Tebe. Inoltre, vi è l’obelisco Flaminio in Piazza del Popolo alto circa 26 metri.

Gli altri obelischi di Roma

Tra gli altri obelischi di Roma vi è anche l’obelisco di Innocenzo X, quello che trova in Piazza Navona, il cosiddetto “obelisco Agonale”. Inoltre, vi sono quelli realizzati nel periodo di Pio VI e ci sono l’obelisco del Quirinale nell’omonima Piazza, quello Sallustiano in piazza Trinità dei Monti oppure l’obelisco di Montecitorio nell’omonima piazza. Tra gli altri anche quello del Pantheon in Piazza della rotonda e quello della Minerva nell’omonima Piazza. Da vedere quello del Pincio, quello di Villa Celimontana oppure quello di Dogali. Infine, vi sono anche tanti obelischi moderni come quello di Villa Medici o Villa Torlonia.