Scopri Roma

News, eventi, guide utili
I Colli di Roma

I Colli di Roma

I sette colli di Roma rappresentano la storia antropologica, naturalistica e culturale di Roma. Sono delle alture lungo cui fu costruita la città antica. Ad oggi, è ancora possibile vederle nel centro storico della città moderna con la loro altezza di 50 metri circa. Plutarco e Cicerone riportarono i sette colli che sono rispettivamente: Aventino, Celio, Campidoglio, Palatino. Esquilino, Viminale e Quirinale. In realtà, però all’interno del centro storico di Roma, si sono anche i colli Vaticano, Pincio e Gianicolo. Queste alture non sono isolate ma mettono in campo un sistema collinare con tre parti lunghe che sembrano le dita di una mano e si riuniscono a est dove sorge la stazione Termini.

La storia dei colli di Roma

I colli di Roma si intersecano con la storia della città eterna. In particolare, infatti si racconta che secondo la leggenda sul colle Palatino, Romolo ha fondato la città nel 753. Da quel momento ognuno dei Colli ha avuto un ruolo molto importante nella vita politica, mitologics e religiosa dell’antica Roma. Poi in merito al colle Aventino, si può vedere un paesaggio e panorama di Roma bellissimo. Per quanto concerne invece il colle del Campidoglio, è legato alla storia delle oche che salvarono la città dall’assedio dei Galli. Si trova a metà strada tra il Tevere ed i fori Romani. Poi vi è il colle Celio che è uno di quelli meno noti ma su cui da anni che è stato realizzato l’ospedale militare della città dove ancora oggi vi è la sede.

Gli altri colli di Roma

Tra i colli di Roma vi è inoltre, l’Esquilino. Lì originariamente si vedevano già i primi abitanti Romani ed è davvero molto bello per il suo contrasto tra moderno ed antico. Poi vi sono il colle Quirinale e Viminale. Il Quirinale è dove si trova il Presidente della Repubblica e dove anticamente risiedevano i sabini. Poi il Viminale invece, è dove vi è la vita della politica italiana ed ha sede il Ministero dell’Interno. È un luogo dove spesso si fanno tante rappresentazioni teatrali e culturali.

Related Posts