Scopri Roma

News, eventi, guide utili
Il Cannone del Gianicolo

Il Cannone del Gianicolo

Il cannone del Gianicolo alle 12 in punto di ogni giorno dal 21 aprile 1959 spara un colpo a salve, in modo da far partire tutte le campane delle chiese di Roma, così da suonare all’unisono. È un rito che in realtà però, si ripete dal 1847. Per vedere questa bella scena bisogna salire sul Colle del Gianicolo per assistere al colpo del Cannone e quindi entrare appieno nella storia di Roma. La tradizione fu interrotta nella seconda guerra mondiale, ma con il 2712esimo anniversario della fondazione di Roma è stata ripresa la sua attività. Inizialmente si trovava a Castel Sant’Angelo e poi invece è stato trasferito sul Gianicolo, sotto la statua di Garibaldi il 24 gennaio 1904.

La storia del Cannone del Gianicolo

Secondo la storia, il Cannone del Gianicolo inizialmente era quella dell’artiglieria del Regno d’Italia che fu fatto esplodere solo per aprire la Breccia di Porta Pia ed entrare a Roma nel 1870. Ora il via libera allo sparo arriva attraverso una telefonata, ma in passato invece a stabilire il colpo, era l’osservatorio del Collegio Romano. Sul colle del Gianicolo si può vedere gratuitamente questa tradizione tipica della cultura romana.

Come raggiungere il cannone del Gianicolo

Chi volessi assistere alla tradizione del Cannone del Gianicolo deve recarsi sul Colle del Gianicolo gratuitamente alle 12 tutti i giorni e potrà assistere al classico sparo. Infatti, il Gianicolo si trova a Trastevere e si può andare da diversi punti. In particolare da via San Giuseppe Garibaldi, da Piazza della Rovere, Piazza Sant’Onofrio oppure largo di Porta San Pancrazio. Dalla stazione di Trastevere si può raggiungere con il tram numero 8. Diversamente si può prendere l’autobus 115 che porta al Gianicolo. Dal colle, inoltre c’è un bellissimo panorama sul centro storico di Roma che è uno di quelli più romantici di tutta la città. Ecco perché è assolutamente da non perdere!

Related Posts