Guide

Isola del Liri

A pochi passi da Roma si trova l’Isola del Liri. Si tratta di un piccolo borgo dove in pieno centro storico c’è una cascata fragorosa. E’ una città in provincia di Frosinone, un luogo davvero da non perdere per chi vuole scoprire tutte le bellezze del Lazio. Il fiume Liri ha due lati che sono unici e bellissimi da vedere. Infatti, vi è la cascata grande e la cascata del valcatoio che sono alte 27 metri e attraversano nel cuore della città Laziale. Si chiama Isola del Liri perché il fiume proveniente dalla piana di Sora crea una sorta di Isola nel centro storico che abbraccia l’intera città.

Le cascate di Isola del Liri

Le cascate di Isola del Liri sono tutti e due molto imponenti. Ad oggi, sono utilizzate per alimentare un impianto di produzione elettrica. Nel tempo grandi artisti si sono innamorati delle cascate al centro storico come Philipp Hackert che l’ha voluta di dipingere quando era in ritorno dal viaggio in Abruzzo. Inoltre, vi è anche il quadro di Georges Bidaut che la immortalò in un dipinto che ora si trova al Louvre. Il centro storico ospita anche il castello Boncompagni Viscogliosi che era una fortezza medievale difensiva.

La bellezza del Borgo di Isola del Liri

Il Borgo di Isola del Liri, oltre alle cascate, racchiude anche il citato complesso fortificato al cui interno si sono tanti altorilievi raffiguranti il signore della famiglia Boncompagni del XVII secolo. Inoltre, vi è la villa Nota Pisani con il suo bellissimo giardino all’inglese e il Museo della Civiltà della Carta e delle Telecomunicazioni che si trova nell’ex Cartiera. Da vedere poi, le chiese San Lorenzo Martire, la chiesa Santa Maria delle Forme che invece è in stile gotico. Infine, vale la pena fare una passeggiata lungo il parco fluviale: un percorso naturalistico di tutto rispetto