Guide

Le 3 cose che non sai sul Colosseo

Perché si chiama Colosseo? Come è nato e perché è diventato così famoso? Ebbene, quando si pensa a tali cose in realtà, ci sono tantissime domande che restano senza risposta. Scoprire qual è la vera natura del Colosseo, qual è la sua maestosità e la grandezza di questo monumento, significa andare a scoprire tutta la sua storia senza dimenticarne l’importanza nel corso dei secoli e quanto si effettivamente un simbolo dell’Impero Romano in tutto il mondo. Scopriamo insieme quindi, le cose che non sapete sul Colosseo e perché vale la pena imparare a conoscere tutte le bellezze dell’ Anfiteatro Flavio.

Quali sono le 3 cose che non sai sul Colosseo

A proposito delle cose che non conoscete sull’Anfiteatro Flavio, vale assolutamente la pena citare quelle che riguardano la composizione del suo nome e sulla sua tradizione. Ebbene però ve ne sono anche diverse alte, molto curiose e tutte da scoprire. Vediamo insieme di quali si tratta.

1 – Perché si chiama Colosseo?

Forse una delle cose che non sapete effettivamente sulla storia dell’Anfiteatro Flavio è che viene chiamato Colosseo per un motivo ben preciso. Infatti, fin da quando è nato ha sempre dato l’idea di essere qualcosa di maestoso e sensazionale. Nell’80 dopo Cristo, quando è stato completato rappresentava una vera e propria prodezza per l’impero romano che voleva andare a sottolineare la sua magnificenza. Ecco perché si chiama in questo modo, ovvero per le sue dimensioni colossali. Con la sua forma ellittica di 189 metri, largo 156 metri, aveva una superficie di 24000 metri quadri!
Inoltre, molti pensano che si chiamava in questo modo anche per via della presenza lì vicino della statua del colosso di Nerone.

2 – Che tipo di giochi ospitava?

Il Colosseo sembra in realtà, una struttura più che civile, ma in realtà era un vero e proprio scenario horror. Al tempo dei gladiatori, infatti all’interno del Colosseo c’era una fama sinistra in quanto era uno considerato come una delle sette porte dell’inferno. All’interno morirono centinaia di persone. Molto utilizzato anche per i riti propiziatori, alcuni pensavano che il terriccio dell’arena fosse speciale per via del sangue dei tanti morti. Per i giochi che venivano fatte all’interno del Colosseo, questa magnifica struttura è stata anche molto temuta “come un luogo di fantasmi e maledizioni” nel corso del Medioevo. Insomma, una fama tetra!

3 – Colosseo utilizzato come piscina

Tra le cose che non sai del Colosseo vi è anche il fatto che è stato utilizzato come piscina perché al suo interno in un periodo si tennero le nauromachie. Si trattava delle rappresentazioni di battaglie navali fatte in acqua. In realtà, non ebbero successo come i giochi di gladiatori e quindi poi, furono abbandonate. Secondo un noto docente d’ingegneria civile e ambientale dell’università di Edimburgo, l’acqua scorreva con una serie di pozzi e tubazioni che stavano al di sotto delle tribune. Per riempire tutta l’Arena era necessario un tempo di circa 7 ore. Questa è una particolarità davvero curiosa sul Colosseo che quasi nessuno conosce!

Comments are closed.