Guide

Piazza della Madonna dei Monti

Avete mai sentito parlare di Piazza della Madonna dei Monti a Roma? Si trova nell’area compresa tra via degli Zingari e via dei Serpenti. Questa Piazza si chiama in tale modo in quanto prende il nome della chiesa Santa Maria dei monti, che si affaccia sul lato sinistro. All’interno della piazza c’è una bellissima fontana, detta anche dei catecumeni perché è vicina al collegio omonimo. La struttura fu realizzata da Papa Sisto V, grazie all’artista Giacomo Della Porta e poi eseguita dallo scalpellino Battista Rusconi. La Piazza è davvero caratteristica e particolare.

La piazza della Madonna dei Monti, la storia

La piazza della Madonna dei Monti è terminata nel 1595. Una delle sue caratteristiche principali, riguarda la presenza di questa fontana e poi di questa vasca ottagonale in travertino con i quattro cisterne, ovvero quelle dedicate al Comune oppure al Pontefice. Alla fine del XVII secolo, proprio Innocenzo XI decise di restaurare per renderla ancora più bella. Nel 1880 e poi nel 1997 ci sono stati altri due interventi di restauro perché vi erano stati dei segni dovuti essenzialmente al trascorrere del tempo. Ad oggi rappresenta una struttura molto bella, poco conosciuta perché è fuori dagli itinerari classici dei turisti a Roma. Chi torna spesso nella città eterna deve visitarla almeno una volta e scoprire le sue bellezze.

La Fontana della Piazza Madonna dei Monti

Nella piazza della Madonna dei Monti vi è la cosiddetta Fontana dei catecumeni, realizzata appunto da Giacomo Della Porta originariamente alimentata dall’acquedotto felice. Completamente realizzato in travertino è stata oggetto di vari restauri. Uno degli elementi, è la presenza di questi due balaustre che sostengono dei catrini e si trovano giusto al centro. E’ ricca di tagli particolari come la presenza di alcuni mascheroni. Assolutamente da non perdere, è un gioiello risalente alla fine del Cinquecento.