Guide

Piazza di Pietra

La Piazza di Pietra a Roma è stata realizzata sui resti dell’Antico Hadriananeum, sorge sul tempio dedicato all’imperatore Adriano dal suo successore – e figlio – Antonino Pio. L’edificio, inizialmente si affacciava su via del corso e fu realizzato nel 145, proprio nell’area centrale della piazza porticata. Ad oggi, nella struttura ci sono 11 delle 15 colonne originarie che rendono ancora più particolare l’intero spazio. Una delle piazze più caratteristiche dell’intera Capitale, al di là dei circuiti ufficiali del turismo legato all’antica città.

La storia della Piazza di Pietra

Rispetto ai resti dell’Antico tempio dedicato ad Adriano, ad oggi è ancora originale il livello stradale dove si trovava il podio del tempio e parte della cornice sopra le colonne. Nel 1879 però le altre parti superstiti furono portate presso il palazzo della Borsa e della Camera di Commercio. Al civico 36 della piazza si trova un plastico del tempio, utile per capire come era strutturato originariamente. A ridosso della Piazza di Piatra si affaccia anche il palazzo Ferrini – Cini progettato dall’architetto Onorio Longhi nel XVII secolo. La struttura fu commissionata dai Ferrini proprietari dell’edificio e poi successivamente fu iscritta anche la dicitura Josef Cini relativamente al Conte che invece nel XIX secolo ha posseduto questo palazzo.

La movida a Piazza di Pietra

Ad oggi, Piazza di Pietra rappresenta uno spazio all’aria aperta che può essere considerato come un salotto. E’ diventato un luogo d’incontro, molto suggestivo perché è possibile attraverso il colonnato del tempio di Adriano, a calar del buio, immergersi in un gioco di suoni, di luci e immagini davvero molto caratteristiche. Parliamo di uno spazio ricco di avventura e tra l’altro dal sapore storico inequivocabile. L’eleganza di questo luogo è davvero fuori discussione e v iene rispettata interamente grazie alla presenza di 11 delle colonne originarie che rappresentavano il tempio dell’antica Roma.