Quartiere Aurelio: cosa vedere e perché è famoso

Il Quartiere Aurelio si erge su via Aurelia, da cui prende il nome, e considerata la sua via principale. La sua storia inizia nel 1911, insieme a quella di altri 15 quartieri di Roma, resi ufficiali solo una decina di anni dopo. Particolare lo stemma, che mostra una magnifica aquila dorata su uno sfondo tendente al rosso. L’aquila tiene in una zampa una pergamena e in un’altra una spada. Se oltre a conoscere i quartieri di Roma e i Municipi di Roma e le loro particolarità vuoi conoscere anche le attrazioni della città, come i monumenti di Roma oppure anche i musei più visitati di Roma, continua la navigazione su Romaeasy365.com. Qui troverai tutte le informazioni utili, gli articoli e le guide sulla Capitale.

Quartiere Aurelio: cosa vedere

 

Il Quartiere Aurelio presenta numerose attrazioni, tra cui diversi luoghi religiosi, ma anche diversi monumenti e luoghi culturali. Per quanto riguarda i primi, si possono citare la Chiesa di Santa Maria delle Grazie, la Chiesa di San Pio V, La Chiesa di Santa Maria del Riposo, ma anche la Chiesa di San Gregorio VII. Importanti anche le catacombe, come ad esempio quella di Calepodio, ma non solo. Ci sono anche tantissime aree verdi da poter visitare, nonché sportive.

 

Quartiere Aurelio: le altre attrazioni

 

Come accennato, una delle maggiori attrazioni del quartiere in questione sono i Parchi e le grandi Pinete. Tra i primi si possono citare il Parco regionale urbano del Pineto, mentre tra le seconde senza dubbio Pineta Sacchetti, dove numerose persone ogni giorno vanno a svolgere diverse attività: corsa, sport ma anche attività in famiglia, tra amici, come pic-nic. Se vuoi conoscere anche le altre attrazioni di Roma, continua a navigare sul sito. Qui troverai tantissimi articoli utili per poter sapere quali sono i migliori locali a Roma, i migliori ristoranti, e tanti altri luoghi fantastici della Capitale.

Fonte Immagine