Guide

Quartiere Ostiense: le curiosità e perché visitarlo

Il Quartiere Ostiense è nato nel 1911, anche se la sua esistenza è stata riconosciuta in modo ufficiale solo 10 anni dopo circa. Si deve il suo nome all’omonima via che lo attraversa, che è la principale dell’intero quartiere. A renderlo particolare è anche il suo stemma, che rappresenta una sorta di castello-piramide su uno sfondo blu. Se oltre a conoscere i quartieri di Roma e i Municipi di Roma e le loro particolarità vuoi conoscere anche le attrazioni della città, come i monumenti di Roma oppure anche i musei più visitati di Roma, continua la navigazione su Romaeasy365.com. Qui troverai tutte le informazioni utili, gli articoli e le guide sulla Capitale.

Quartiere Ostiense: le caratteristiche

 

Il Quartiere Ostiense è nato nel 1911, anche se i suoi sviluppi sono iniziati fin dal 1907 circa. Si dovette però attendere il 1921 per veder riconosciuta la sua sua ufficialità. Tra le varie sedi principali del quartiere, c’è quella dell’Università Roma Tre, ma non solo. Il quartiere in questione è anche uno dei più famosi per via di alcuni locali, che in gran parte organizzano serate dedicate agli omosessuali. Tra le maggiori architetture religiose invece ci sono la Basilica di San Paolo fuori le mura, la Chiesa di San Benedetto, la Chiesa di San Francesco Saverio.

Quartiere Ostiense: le altre attrazioni

 

Tra le altre attrazioni del quartiere Ostiense ci sono anche alcune Necropoli e Catacombe, come ad esempio la Necropoli di San Paolo, oppure anche la Catacomba di Santa Tecla. Per quanto riguarda le attività sportive invece, si può dire che il quartiere è ben provvisto di numerosi centri sportivi. Se oltre a tutte queste attrazioni vuoi anche conoscere quelle presenti in altri quartieri di Roma, continua a leggere gli articoli presenti su questo sito. Si tratta di guide utili per visitare la città di Roma e conoscere ogni sua parte.

Fonte Immagine