Guide

Subiaco

Avete mai visitato Subiaco? Sempre nella valle dell’Aniene su un roccia, sorge il Borgo altomedievale di Subiaco. Una delle caratteristiche di questo Borgo è la sua Rocca abbaziale. Si tratta di una città immersa in bellezze naturalistiche e storico-artistiche. È uno dei borghi più belli d’Italia, così premiato in quanto presenta, non solo antichi monumenti, ma ha anche una posizione strategica molto imponente. Innanzitutto, ci sono due monasteri benedettini, ovvero quello di San Benedetto e quello di Santa Scolastica. Il tutto è immerso nel parco naturale regionale dei Monti Simbruini dove ci sono prati verdi, fiumi, boschi di faggio, vallate e montagne che arrivano fino a 2000 metri di altezza.

La bellezza di Subiaco

Una delle caratteristiche di Subiaco è il suo particolare centro storico. Vi sono tanti edifici, soprattutto religiosi, che offrono al turista degli spunti per la visita. Ad esempio, la Rocca abbaziale di origine medievale: la struttura è stata trasformata in maniera irrimediabile tra il XVI e XVII secolo. Poi vi è la Chiesa di San Francesco del 1300 circa, con pitturee interessanti relative al XVI secolo e la Chiesa di Sant’Andrea che invece è neoclassica. Nel cuore del borgo laziale vi è Santa Maria della Valle. Inoltre, vi è il palazzo di Pio VI nella Rocca che è un complesso neoclassico di grande rilevanza.

Cosa vedere a Subiaco

Nei pressi di Subiaco, ci si può anche fermare per vedere i resti della Villa di Nerone. Infatti, molte persone fanno una tappa proprio per ammirare questi resti. Poi vi è il parco regionale dei Monti Simbruini, meta importante da un punto di vista naturalistico. Si può andare sul monte Livata, famoso per le sue stazioni sciistiche e anche per i suoi percorsi verso Monte Autore. Infine, vale la pena visitare i resi della villa di Traiano a pochi chilometri da Subiaco.