Guide

Via Piccolomini

In via Piccolomini a Roma, vi è un effetto ottico spettacolare della Cupola di San Pietro che sembra come in allontanamento. Chi visita Roma e in particolare i suoi residenti, sono abituati a vedere da varie angolazioni la Cupola di San Pietro che si erge dall’omonima piazza. Però, in via Piccolomini, c’è una versione visiva della struttura molto particolare, che solo pochi conoscono. Infatti, in questa strada lunga circa 300 metri, pianeggiante e diritta, sopraelevata rispetto a Roma, c’è in lontananza il Cupolone. Per una visione prospettica molto particolare, man mano che ci si avvicina alla Cupola, sembra però che sia in allontanamento o, all’opposto, che si ingrandisca in maniera vistosa.

L’effetto ottico di via Piccolomini a Roma

L’effetto ottico sulla Cupola di via Piccolomini a Roma, arriva in quanto la strada è allineata con la Cupola mentre invece, alberi e palazzi sono simili l’uno all’altro. L’occhio umano, quindi vede solo la Cupola escludendo i palazzi e per questo motivo, lo spazio intorno viene percepito come se si fosse in una dimensione completamente diversa. In realtà, non vi è nulla di anomalo, quanto piuttosto il nervo ottico del cervello manda un versione dello spazio non corretta. Chi vuole vedere questo effetto deve percorrere la strada lentamente, nelle due direzioni opposte.

Come ammirare lo spettacolo della Cupola in allontanamento

Per ammirare lo spettacolo della Cupola in allontanamento, bisogna percorrere via Piccolomini in scooter o in automobile tra i 20 e i 15 km orari circa, verso il Cupolone. Si vedrà questo fenomeno che sembra dare alla struttura una velocità in allontanamento, piuttosto che in avvicinamento. Invece, analizzando il tutto in un percorso opposto, ovvero allontanandosi dalla Cupola sembra come se si stia ingigantendo. Questa è una “chicca”, da non perdere, per chi vuole visitare la città eterna al di là di quelli che sono i suoi percorsi ufficiali.