Guide

Visitare il Colosseo: la storia e come arrivarci

Visitare il Colosseo a Roma non è solo un consiglio, ma diventa proprio una priorità, una volta che si giunge a Roma. La Capitale viene spesso indicata con il simbolo di questo magnifico Anfiteatro, che ne indica non solo le antiche origini, ma anche la sua grandezza e maestosità.

Sebbene il Colosseo sia uno dei monumenti di Roma più visitati, tuttavia non è certo l’unico. Oltre a questo sono presenti nella città anche tantissime altre attrazioni da visitare. Se vuoi conoscerle tutte e conoscerne anche i dettagli, continua la navigazione su questo sito. Su Romaeasy365.com troverai infatti tutte le info utili sulla Capitale.

Visitare il Colosseo: la storia

Visitare il Colosseo significa visitare una parte importantissimi che simboleggia la storia di Roma. Iniziato nel 72 d.C. per volere dell’imperatore Vespasiano, il monumento fu terminato ed inaugurato nell’80 d.C., quando ormai c’era l’imperatore Tito al potere. Al suo interno furono svolti eventi, spettacoli e organizzati combattenti tra gladiatori fino al 523 d.C., data dell’ultimo spettacolo.

Un altro nome del Colosseo è anche “Anfiteatro Flavio”, perché costruito durante l’epoca dei Flavi. Ad oggi è uno dei monumenti più visitati di Italia e ogni giorno giungono migliaia di turisti per vederlo.

Visitare il Colosseo: come raggiungerlo

Raggiungere il monumento non è difficile. Il modo più veloce è prendere direttamente dalla stazione Termini, la metro B. Questa linea porterà direttamente fino alla fermata “Colosseo”. In alternativa è anche possibile prendere la linea A e poi fare due fermate con il tram 3. Gli autobus che arrivano al Colosseo sono il 60, 75, 85, 87, 271, 571, 175, 186, 810, 850. Se vuoi conoscere tutti i dettagli riguardanti i monumenti da visitare a Roma oppure anche le altre attrazioni della città, continua la navigazione su questo sito. Qui troverai tutti gli articoli e le guide utili in merito.

fonte immagine